Croazia: raddoppiati gli investimenti stranieri

Investimenti stranieri. Dai dati pubblicati dalla Banca Nazionale Croata emerge che nei primi sei mesi del 2011 gli investimenti diretti stranieri hanno raggiunto il doppio del totale del 2010. Va tuttavia tenuto presente che i 232,5 milioni di euro registrati nell’anno scorso hanno significato il valore più basso in 15 anni. Il record massimo era invece stato registrato nel 2008 con 4,2 miliardi di euro. Nei primi sei mesi dell’anno in corso, le banche ed il settore della mediazione finanziaria hanno attirato le maggiori somme (286,5 milioni di euro), seguiti da attività manifatturiere (173,8 milioni), investimenti in operazioni immobiliari (97,1 milioni) ed acquisti di immobili (74,2 milioni). I principali investitori erano americani, seguiti da quelli austriaci e tedeschi. Dal 1992 la Croazia ha attirato un totale di 24,72 miliardi di euro.

 

Share

A proposito di Alessandro Pasut

Alessandro Pasut è un professionista dell’impresa, costruttore di competitività, tessitore di relazioni economiche fra l’Italia ed il Centro Europa, in una prospettiva di sviluppo globale.
Questa voce è stata pubblicata in Croazia e taggata come , , . Aggiungi ai segnalibri il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>