Bulgaria: modifiche al diritto del lavoro

Diritto del lavoro. Il Parlamento ha approvato le modifiche al diritto del lavoro che sono state pubblicate nella Gazzetta Ufficiale. I principali cambiamenti riguardano le agenzie per il lavoro temporaneo.

Secondo le nuove regole, soltanto il 30% del personale di una società potrà essere assunto tramite un’agenzia per il lavoro temporaneo. L’agenzia deve espletare una speciale procedura di registrazione presso l’Agenzia nazionale del lavoro ed essere in possesso di un’assicurazione di gruppo o di una garanzia bancaria nell’importo di almeno 200.000 leva al fine di garantire gli obblighi esistenti nei confronti dei dipendenti.

I dipendenti non possono essere tenuti responsabili della violazione delle regole del lavoro. Gli ispettori del lavoro possono tuttavia infliggere delle multe sui dipendenti che svolgono il lavoro senza un contratto di impiego ufficiale. I dipendenti di ritorno da un congedo di maternità e che si trovano in congedo per dedicarsi ai figli possono concordare con il datore di lavoro un orario flessibile per un determinato periodo di tempo.

Il numero dei rappresentanti della società nei sindacati nazionali o nelle associazioni dei datori di lavoro è stato aumentato.

Share

A proposito di Alessandro Pasut

Alessandro Pasut è un professionista dell’impresa, costruttore di competitività, tessitore di relazioni economiche fra l’Italia ed il Centro Europa, in una prospettiva di sviluppo globale.
Questa voce è stata pubblicata in bulgaria. Aggiungi ai segnalibri il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>