Romania: l’importo di IVA

Alessandro_Pasut_2L’importo di IVA incassato per servizi già resi non può essere invertito nel caso dello scioglimento di un contratto.
Il metodo del calcolo della soglia di 2.250.000 leu di fatturato per l’applicazione della contabilità IVA per cassa è stato modificato. Sono in particolare incluse nel calcolo operazioni esenti senza diritto alla deduzione.

Alle persone imponibili che hanno il diritto della ri-registrazione ai fini dell’IVA sarà assegnata l’iniziale partita IVA.
I contribuenti non stabiliti e non registrati in Romania ai fini dell’IVA devono chiedere il rimborso IVA entro il 30 settembre 2014 per fatture rilasciate tra il 1° gennaio 2009 ed il 31 dicembre 2013.

Per avere da Alessandro Pasut una consulenza sull’economia internazionale clicca qui.

Share

A proposito di Alessandro Pasut

Alessandro Pasut è un professionista dell’impresa, costruttore di competitività, tessitore di relazioni economiche fra l’Italia ed il Centro Europa, in una prospettiva di sviluppo globale.
Questa voce è stata pubblicata in romania e taggata come , , . Aggiungi ai segnalibri il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>