Belgio: la fatturazione elettronica

L’Amministrazione IVA belga ha pubblicato una nuova circolare in materia di fatturazione elettronica in cui richiama i requisiti essenziali da soddisfare. Il primo requisito è che tale forma di fatturazione deve essere accettata dal destinatario della fattura. Poi l’autenticità e l’integrità del contenuto e la leggibilità della fattura devono essere garantite dal momento del rilascio della fattura fino al termine del periodo di conservazione obbligatoria di 7 anni (o 15 anni nel caso di beni immobili).

Per quanto riguarda il primo requisito, l’amministrazione sottolinea che il diritto alla deduzione dell’IVA sostenuta potrebbe essere compromesso se non è possibile fornire la prova dell’accettazione della fattura elettronica. Si raccomanda pertanto di prevedere un accordo specifico sulla fatturazione elettronica ovvero includere una specifica clausola in un accordo scritto.

Per avere da Alessandro Pasut una consulenza sull’economia internazionale clicca qui.

Share

A proposito di Alessandro Pasut

Alessandro Pasut è un professionista dell’impresa, costruttore di competitività, tessitore di relazioni economiche fra l’Italia ed il Centro Europa, in una prospettiva di sviluppo globale.
Questa voce è stata pubblicata in Belgio e taggata come , , . Aggiungi ai segnalibri il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>