Trasferimento società in Bulgaria

Alessandro Pasut

BULGARIA

Il Parlamento ha approvato in seconda lettura alcune modifiche alla normativa in merito alla fiscalità locale, con particolare riferimento alla formazione e alla riscossione della tassa per lo smaltimento dei rifiuti. A partire dal 1° gennaio 2014 saranno esenti dal pagamento della tassa le persone fisiche proprietarie di immobili non ivi dimoranti e residenti anagraficamente per la maggior parte del periodo d’imposta, previa presentazione di una dichiarazione, entro la fine dell’anno precedente a quello per cui si applica la disciplina, presso il comune dove il servizio di raccolta è reso. Entro il 2014 il Consiglio dei Ministri, unitamente all’Associazione Nazionale dei Comuni, dovrà presentare al Parlamento la nuova metodologia sulle modalità di determinazione della tassa. Attualmente, la tassa è calcolata in base al valore di mercato o a quello catastale; dal 2015 invece esso sarà proporzionato ai rifiuti generati.

PER AVERE DA ALESSANDRO PASUT UNA CONSULENZA PER IL TRASFERIMENTO DI SOCIETÀ IN BULGARIA CLICCA QUI  

Share

A proposito di Alessandro Pasut

Alessandro Pasut è un professionista dell’impresa, costruttore di competitività, tessitore di relazioni economiche fra l’Italia ed il Centro Europa, in una prospettiva di sviluppo globale.
Questa voce è stata pubblicata in bulgaria e taggata come , . Aggiungi ai segnalibri il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>