Bosnia Erzegovina: settore energetico

Alessandro PasutI rappresentanti della Republika Srpska e dell’impresa russa Gazprom hanno concordato il piano per la realizzazione dei progetti energetici nell’ambito della costruzione del tratto del gasdotto “South Stream” attraverso la Republika Srpska. Il tratto del “South Stream” che attraverserà la Republika Srpska, dovrebbe iniziare dal confine con la Serbia, attraversare le città di Bijeljine, Brcko, Doboj, Laktasi, Banja Luka, Prijedor e arrivare a Novi Grad. Il progetto prevede anche la costruzione di due centrali elettriche a gas di 250 megawatt nelle città di Prijedor e Bijeljine, mentre a Banja Luka sarà realizzata una centrale termica a gas di 150 megawatt, che dovrebbe essere costruita entro il 2017. Il gasdotto “South Stream” rifornirà con il gas russo i consumatori europei, con un percorso che parte dal mar Nero e attraversando la Bulgaria, la Serbia, l’Ungheria, l’Austria giunge fino all’Italia.

richiedete una consulenza ad alessandro pasut e se siete interessati ad investire in Bosnia Erzegovina, cliccate qui!

Share

A proposito di Alessandro Pasut

Alessandro Pasut è un professionista dell’impresa, costruttore di competitività, tessitore di relazioni economiche fra l’Italia ed il Centro Europa, in una prospettiva di sviluppo globale.
Questa voce è stata pubblicata in Bosnia e taggata come , . Aggiungi ai segnalibri il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>