Romania: settore energetico

Alessandro PasutÈ stata approvata l’Ordinanza Governativa che modifica e completa la Legge 220/2008 riguardante il settore dell’energia rinnovabile. L’Ordinanza stabilisce il rinvio temporaneo dell’erogazione di una parte dei certificati verdi spettanti per ogni MWh prodotto. Sarà cosi erogato un solo certificato anziché i tre precedentemente previsti per le centrali idroelettriche con potenza inferiore ai 10 MW, un certificato rispetto a due per le centrali eoliche e due certificati rispetto ai sei previsti per le centrali fotovoltaiche. Il recupero della differenza di certificati verdi verrà effettuato gradualmente a partire dal 31 marzo 2017 per le centrali idroelettriche e fotovoltaiche e dal primo gennaio 2018 per le centrali eoliche. Altre modifiche riportate all’Ordinanza riguardano: l’obbligo di transazioni trasparenti dei certificati verdi e l’obbligo dell’Autorità nazionale di regolamentazione dell’energia (ANRE) di stabilire le quantità annue di energia verde che potrà essere assorbita dalla rete nazionale di trasporto.

vuoi investire in romania?
contatta alessandro pasutclicca qui!

 

Share

A proposito di Alessandro Pasut

Alessandro Pasut è un professionista dell’impresa, costruttore di competitività, tessitore di relazioni economiche fra l’Italia ed il Centro Europa, in una prospettiva di sviluppo globale.
Questa voce è stata pubblicata in romania e taggata come , , , . Aggiungi ai segnalibri il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>