Ungheria: Imposte

Alessandro PasutL’Ungheria ha introdotto un’imposta per i piccoli contribuenti (“kata”) ed un’imposta per le piccole imprese (“kiva”). Secondo il Ministero delle Finanze, circa 51.000 imprese si sono registrate ai fini della “kata” e quasi 10.000 ai fini della “kiva”. Gli imprenditori individuali e le micro-imprese con un reddito annuale fino a 6 milioni di fiorini possono applicare la “kata”. Il reddito superiore a 6 milioni è soggetto ad un’aliquota del 40%. I contribuenti possono optare a favore del nuovo regime in qualsiasi mese dell’anno. Le società con un reddito annuale fino a 500 milioni di fiorini e meno di 25 dipendenti possono scegliere il regime “kiva” che significa una tassazione del 16%. Il passaggio a questo regime può avvenire una sola volta l’anno.

vuoi aprire una società in Ungheria? contatta alessandro pasutclicca qui!

Share

A proposito di Alessandro Pasut

Alessandro Pasut è un professionista dell’impresa, costruttore di competitività, tessitore di relazioni economiche fra l’Italia ed il Centro Europa, in una prospettiva di sviluppo globale.
Questa voce è stata pubblicata in ungheria e taggata come , . Aggiungi ai segnalibri il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>