Serbia: investire nel settore energetico

Settore energetico. La Serbia prevede che nei prossimi sette anni investirà oltre due miliardi di euro nel settore delle energie rinnovabili.

Il piano varato dal governo prevede la produzione di 1.092 megawatt da fonti di energia pulita entro il 2020 e mira a soddisfare il 27% fabbisogno complessivo attraverso la costruzione di una grande centrale da 500 megawatt e una serie di grandi e piccole centrali idroelettriche per 200 megawatt, di ottenerne altri 100 dalle biomasse ed infine 92 da altre fonti.

Il Ministero dell’Energia, dello Sviluppo e della Tutela dell’Ambiente ha già pubblicato il bando per la costruzione di piccole centrali idroelettriche su 317 siti in 17 comuni della Serbia.

Con il bando si invitano i soggetti interessati, nazionali e stranieri, persone fisiche e giuridiche a presentare le domande per la costruzione degli impianti idroelettrici.

Richiedete una consulenza ad Alessandro Pasut e se siete interessati ad Investire nel Settore Energetico in Serbia, cliccate qui!

Share

A proposito di Alessandro Pasut

Alessandro Pasut è un professionista dell’impresa, costruttore di competitività, tessitore di relazioni economiche fra l’Italia ed il Centro Europa, in una prospettiva di sviluppo globale.
Questa voce è stata pubblicata in serbia. Aggiungi ai segnalibri il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>