Russia

Alessandro PasutRussia

Con la presenza in Europa di una crisi economica persistente, le piccole e medie imprese italiane, soprattutto quelle specializzate nel manifatturiero, hanno bisogno di svilupparsi in un mercato che sappia offrire bassi costi di produzione, bassi costi di manodopera e disponibilità di materie prime.

La Russia offre tutti questi vantaggi, oltre all’apertura verso nuovi mercati e alla certezza di un prodotto finale qualitativamente superiore a quello oggi offerto dai mercati della Romania e Cina.
I settori dove l’Italia e la Russia potrebbero collaborare possono essere quello tessile, l’agroalimentare ed il farmaceutico.

Ad es. in Russia c’è ampia disponibilità di grano, ma mancano alcune farine adatte ai prodotti da forno; c’è molta produzione di latte, che potrebbe essere impiegato nella produzione di particolari tipi di formaggio; in Russia mancano i principi attivi impiegati nell’industria farmaceutica ed è bene ricordare che la Russia importa la maggior parte dei farmaci di cui necessita.

(Fonte: Sp.News)

Richiedete una consulenza ad Alessandro Pasut e se siete interessati ad Investire in Russia, cliccate qui!

Share
Questa voce è stata pubblicata in Russia. Aggiungi ai segnalibri il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>