Kazakistan

Kazakistan


Lo scorso 10 giugno si è inaugurata ad Astana, capitale del Kazakistan, l’Expo Internazionale 2017, esposizione focalizzata sul tema delle energie rinnovabili, in particolare sui riflessi ambientali che la produzione di energia ha, sulle soluzioni alternative finora sviluppate, sulla mancanza di acceso all’energia  tuttora presente in alcune zone della Terra. Partecipano un centinaio di Paesi, varie organizzazioni internazionali e gli sponsor sono del calibro di Samsung, Cisco, Shell, Enel, Eni.
Si prevede che l’Expo verrà visitata da vari milioni di persone che daranno grande impulso al settore turistico; ci sono i rappresentanti di molte testate giornalistiche internazionali e il risvolto mediatico sarà di grande impatto e questa di certo è per il Kazakistan una grande occasione per farsi conoscere al mondo intero e continuare il progetto di inserimento nella politica internazionale, iniziato già da un decennio, e che ad oggi ha permesso al Paese di accedere all’ ONU, OSCE e WTO.
Il Kazakistan si è posto l’obiettivo di entrare a far parte, quanto prima, dei Paesi maggiormente sviluppati lasciandosi alle spalle l’attuale situazione che lo vede economicamente e politicamente in posizione di subalternità. Cercherà di giungere ad accordi con più Paesi, sia europei che asiatici, presentandosi in veste di mediatore e questa Expo, che durerà fino a settembre, è sotto ogni punto di vista un ottimo punto di partenza.
(Fonte: www.ITL.org)

Richiedete una consulenza ad Alessandro Pasut e se siete interessati ad Investire in Kazakistan,

 cliccate qui!

Share
Questa voce è stata pubblicata in Kazakistan. Aggiungi ai segnalibri il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>