Croazia: Nuovo decreto per il calcolo dei contributi sociali

Il Ministero croato delle Finanze ha pubblicato un nuovo decreto relativo alla base di calcolo dei contributi sociali obbligatori applicabile a partire dal 2011. La base è determinata ricorrendo al salario medio che per il 2010 ammonta a 7.657 kune lorde ed a 5.305 kune nette.

Il decreto stabilisce la seguente base di calcolo dei contributi sociali: la base mensile più bassa ammonta a 2.679,95 kune, quella più alta a 45.942,00. La base annuale più alta è di 551.340.000 kune.

La seguente base è prescritta per determinate categorie di assicurazione sociale: nel caso di un impiego da parte di un datore di lavoro estero, che non è presente in Croazia, la soglia è di 7.657,00 kune; per lavoro indipendente ed artigianato è di 4.977,05 kune e per i liberi professionisti ammonta a 8.422,70 kune.

Per i membri dei consigli amministrativi ed i dirigenti, la base è di 7.657,00 kune, per l’assicurazione vecchiaia volontaria è di 2.679,95 kune. La base applicata ai cittadini stranieri è di 2.679,95 (il contributo mensile all’assicurazione per la salute è di 401,99 kune), per membri della famiglia del cittadino straniero è di 2.679,95 kune. La base mensile più bassa per il salario di imprenditori con il nuovo calcolo dei contributi sociali è di 8.422,70 kune.

Share

A proposito di Alessandro Pasut

Alessandro Pasut è un professionista dell’impresa, costruttore di competitività, tessitore di relazioni economiche fra l’Italia ed il Centro Europa, in una prospettiva di sviluppo globale.
Questa voce è stata pubblicata in Croazia e taggata come , , . Aggiungi ai segnalibri il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.